Canicattini Bagni

Appalti al porto di Augusta, sei arresti

Una persona condotta in carcere e cinque poste agli arresti domiciliari, due professionisti interdetti dalla loro attività e il sequestro di una società e di un milione di euro. E' l'operazione 'Port utility' della guardia di finanza di Siracusa, che sta eseguendo un provvedimento del Gip, nell'ambito di un'inchiesta della Procura su un presunto sistema di alterazione delle gare d'appalto bandite dall'Autorità portuale di Augusta per la realizzazione di opere infrastrutturali del porto commerciale finanziate con contributi nazionali ed europei. I dettagli dell'operazione saranno illustrati alle 11 dal procuratore aggiunto Fabio Scavone, dal sostituto procuratore Tommaso Pagano, del comandante provinciale della Guardia di finanza colonnello Luca De Simone e dal comandante del nucleo polizia economica finanziaria delle Fiamme gialle, tenente colonnello Antonino Sciabarrà.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie